Testosterone propionato: Istruzioni per l’uso

Testosterone propionato: Istruzioni per l’uso

Patogenesi Il diidro-testosterone (DHT) e gli estrogeni giocano un ruolo fondamentale nell’insorgenza dell’IPB. La presenza degli androgeni è necessaria per l’instaurarsi dell’IPB, ma questi non sono necessariamente la causa diretta della patologia. Il DHT, un metabolita del testosterone, è un mediatore critico della crescita della prostata (2). L’importanza del DHT nel causare noduli iperplasici nella prostata è confermata dalle osservazioni cliniche in cui viene somministrato un inibitore della 5α-reduttasi. Questa terapia riduce notevolmente il contenuto intra-prostatico di DHT e conseguentemente il volume della prostata e i sintomi dell’IPB. Tale patologia, infatti, sembrerebbe peggiorare la gravità dei sintomi e determinare un maggior incremento volumetrico delle ghiandola (3).

  • Un’altra importante caratteristica del propionato di testosterone sta nella possibilità della sua ricezione prima delle competizioni dove c’è un controllo antidoping.
  • Infatti, l’ipotestosteronemia è stata associata ad aumento della mortalità nei pazienti non affetti da malattia cardio-vascolare, come la sindrome di Klinefelter o l’ipopituitarismo.
  • Qualora i livelli sierici di testosterone totale risultassero al di sotto del limite inferiore della norma, è consigliabile confermare i risultati con un secondo dosaggio, e misurare anche la concentrazione plasmatica delle gonadotropine ipofisarie (LH e FSH) e della prolattina.

Il deficit di androgeni grave si manifesta con un quadro di ipogonadismo a esordio pre-puberale, caratterizzato dal mancato avvio della pubertà. Quando il deficit di androgeni è meno marcato, lo sviluppo puberale può essere incompleto o ritardato, determinando un quadro fenotipico più lieve. In questi pazienti, la diagnosi di ipogonadismo può essere sospettata per la presenza di ipotrofia testicolare, storia di criptorchidismo, ginecomastia, presenza di peluria rada, habitus eunucoide, ridotta massa ossea e infertilità. Ipogonadismo primario acquisitoLe forme acquisite possono essere conseguenti a traumi testicolari o torsione del funicolo spermatico, responsabili della cosiddetta sindrome da castrazione traumatica, oppure possono riconoscere una causa iatrogena dovuta all’uso di farmaci che causano una castrazione chimica.

Definizione, classificazione ed epidemiologia della disfunzione erettile

Ciò significa che il farmaco viene rapidamente assorbito e eliminato dal sistema dopo l’ingestione. Questa caratteristica lo rende ideale per cicli di allenamento a breve termine e competizioni sportive in cui gli atleti devono superare test antidoping. Tuttavia, è importante notare che l’uso di steroidi anabolizzanti come il testosterone propionato senza prescrizione medica può avere gravi conseguenze sulla salute e può portare a effetti collaterali indesiderati.

Tuttavia, tieni presente che nell’era moderna è usato raramente quando sono disponibili composti come Cypionate o Enanthate. Per gli atleti che migliorano le prestazioni, mg a giorni alterni è generalmente una dose solida di propionato di testosterone per combattere la soppressione causata dall’uso di altri steroidi anabolizzanti. Per un vero beneficio anabolico, le dosi normalmente scenderanno tra i 100 mg ogni due giorni. Questa è una dose molto sicura, facile da controllare e dovrebbe essere ben tollerata dalla maggior parte degli uomini adulti.

SUSTANON ® – Testosterone propionato

Se al paziente è stato diagnosticato il concepimento, l’uso di farmaci deve essere interrotto. In caso di impotenza, che è di natura endocrina, e andropausa (sullo sfondo si notano disturbi nervosi e vascolari), il farmaco viene utilizzato in un dosaggio di 10 mg al giorno o in una porzione di 25 mg 2-3 volte una settimana per 1-2 mesi. Meccanismi di controllo locale, in grado di indurre la cascata di eventi intra-cellulari che portano al rilassamento delle cellule muscolari lisce e all’erezione. Neuro-fisiologia dell’erezione L’erezione è la conseguenza di modificazioni emodinamiche peniene, indotte dall’integrazione periferica di uno o più stimoli neurologici. Le erezioni sono controllate dai centri spinali, che possono essere attivati sia dal controllo centrale (pensieri sessuali) sia dalla periferia (stimolazione dei genitali).

Nonostante ciò, la maggior parte dei pazienti non ricorda che alcun evento traumatico abbia preceduto l’inizio della sintomatologia. Attualmente la maggior parte degli autori propende per una patogenesi caratterizzata da un’alterazione del processo di riparazione dopo traumi o micro-traumi che si sviluppa in individui geneticamente e/o immunologicamente predisposti (5). Il TGF-ß1 è la più importante citochina fibrogenica coinvolta nel processo di fibrosi e di formazione delle placche della tunica albuginea (6).

Interessantissimo studio sperimentale effettuato su colture cellulari di oligodendrociti, che ha dimostrato come il testosterone propionato possa amplificare il danno eccitotossico su queste cellule, promuovendo il processo apoptotico. Questo potrebbe studiare la differente incidenza tra i due sessi di alcune patologie neurodegenerative. Anche il proponiato di testosterone influisce sulla produzione del proprio ormone da parte dell’organismo.

Se i tessuti bersaglio risultano iporesponsivi a causa di deficit recettoriali o post-recettoriali e/o per deficit della conversione del testosterone in diidrotestosterone DHT, l’ipogonadismo viene definito da resistenza periferica agli androgeni. I pazienti affetti da ipogonadismo ipogonadotropo su base genetica, neoplastica, infiltrativa ed infettiva presentano nella maggior parte dei casi un deficit sia della funzione gametogenica che di quella endocrina. Condizioni che influiscono direttamente sul corretto sviluppo testicolare in età infantile o adolescenziale, come il criptorchidismo o il varicocele, sono in grado di interferire negativamente sulla qualità del liquido seminale determinando un quadro di parziale ipogonadismo confinato alla funzione gametogenica.

TERAPIA TOPICA PER IL CALO DEL DESIDERIO SESSUALE – Testosterone + Estriolo la più efficace

Infine la chirurgia correttiva della ginecomastia (liposuzione e/o rimozione del tessuto ghiandolare attraverso un’incisione peri-areolare) va riservata solo ai pazienti con ginecomastia persistente, non responsiva alla terapia medica, sintomatica e/o per motivi cosmetici. Per i pazienti con basso livello di testosterone, se si integra con Testosterone Propionato non ne soffrirà più. Quindi abbiamo l’atleta che migliora le prestazioni e come uno steroide anabolizzante versatile gli effetti del Testosterone Propionato copriranno un’ampia gamma in questa categoria. Per l’atleta fuori stagione non esiste uno steroide anabolizzante più importante o benefico come il testosterone. Alti livelli di testosterone promuoveranno aumenti significativi della massa muscolare magra e della forza. Composti come il testosterone propionato non sono magici, dovrai comunque nutrire il corpo con abbastanza calorie.

Che cos’è il testosterone propionato?

Gli androgeni influenzano anche i processi metabolici di altri medicinali (si nota un aumento dei valori sierici di ossifenbutazone). Nel caso di un’intensità pronunciata di ipogonadismo, il farmaco può essere combinato con sostanze che stimolano l’attività della ghiandola tiroidea e degli estrogeni. In caso di infertilità negli uomini, il farmaco viene somministrato in porzioni di 10 mg 2 volte a settimana per 4-6 mesi o in una quantità di 50 mg (a giorni alterni) per un periodo di 10 giorni. I processi metabolici si realizzano all’interno del fegato con la formazione di componenti metabolici escreti insieme alle urine, che hanno una debole (o non hanno affatto) attività terapeutica. Il rilascio della sostanza farmacologica avviene sotto forma di un liquido per iniezione, all’interno di fiale con una capacità di 1 ml. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico.

Con dosi adeguate non influisce sul lavoro del fegato e dei reni, che non è privo di importanza per i lunghi cicli di steroidi. Prima di prendere questo medicinale, parla della tua cartella https://hannamirae.com/dove-acquistare-steroidi-in-italia-guida-ai/ clinica precedente e presente. Se il paziente è affetto da chirurgia a cuore aperto o chirurgia dello stomaco, qualsiasi problema di trauma o di insufficienza respiratoria.

Il testosterone propionato è un composto di testosterone a singolo estere e rappresenta uno dei composti di testosterone più importanti. Quando il testosterone sintetico è stato creato per la prima volta, era nella sua forma pura. In poche parole, non vi era alcun estere attaccato, fornendo così un composto ad azione rapida che richiederebbe necessariamente un programma di somministrazione molto frequente. Nel 1937 il colosso farmaceutico Schering dalla Germania avrebbe rilasciato il primo testosterone a base di estere in Testosterone Propionato con il nome commerciale Testoviron.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Shopping Cart